Come usare l’acido citrico: utilizzi, formule e precauzioni

R5 Living Acido Citrico Dettaglio
Fair Squared Guanti In Gomma Per Pulizie Con Spugna
Fair Squared Guanti In Gomma Per Pulizie Lavandino
Banner Prenditene Cura Lavatrice

Come usare l'acido citrico

Un solo prodotto per mille usi

L’acido citrico è una vera e propria rivoluzione per le pulizie domestiche! Brillantante, ammorbidente, anticalcare, disincrostante: sono solo alcuni degli scopi con cui possiamo impiegare l’acido citrico.

Utilizzato nelle giuste proporzioni, l’acido citrico è incredibilmente efficace, consentendoci di risparmiare tempo prezioso e denaro. Scopriamo insieme come usare l’acido citrico nella nostra casa, esplorando meglio che cosa è, dove possiamo acquistarlo, le precauzioni da tenere a mente e tutte le formule per utilizzarlo al meglio.

Le basi Cos'è l'acido citrico

L’acido citrico è una sostanza che si trova in natura, presente principalmente negli agrumi come limoni, arance e pompelmi. È noto per il suo sapore aspro e rinfrescante, ed è spesso utilizzato come additivo alimentare per conferire un gusto acidulo a vari prodotti.

L’acido citrico ha anche numerosi utilizzi al di fuori della gastronomia. Ad esempio, viene utilizzato nell’industria cosmetica come agente per regolare il pH dei prodotti o come conservante naturale per prolungare la durata di alcuni alimenti grazie alle sue proprietà antibatteriche.

È anche comunemente utilizzato nelle pulizie domestiche grazie alle sue proprietà detergenti, sgrassanti e anticalcare. La sua bassa acidità lo rende efficace nel rimuovere sporco, grasso e calcare da varie superfici, rendendolo un alleato versatile per la pulizia di cucine, bagni e altre aree della casa.

R5 Living Acido Citrico Dettaglio

Acido citrico È sempre di origine naturale?

Come già accennato sopra l’acido citrico naturale può essere prodotto da agrumi come il limone, l’arancia, il lime e il pompelmo. L’acido è presente naturalmente nel succo di questi frutti, anche fino al 4%, e può essere estratto da essi.

L’acido citrico può anche essere prodotto sinteticamente, utilizzando processi chimici attraverso fermentazioni su scala industriale utilizzando funghi (come l’Aspergillus niger) o lieviti.

È importante notare però, che indipendentemente dalla sua origine, l’acido citrico sintetico e l’acido citrico naturale hanno la stessa struttura molecolare e sono considerati equivalenti dal punto di vista chimico. 

Generalmente l’acido citrico che si trova in commercio è un prodotto di sintesi visto l’utilizzo in tantissimi campi e prodotti.

Le basi Dove comprare l'acido citrico

Puoi trovare e acquistare l’acido citrico direttamente nel nostro shop dove facciamo una selezione di prodotti zero waste, plastic free, vegan e sostenibili, fatta seguendo i nostri valori personali.

In alternativa, puoi trovare l’acido citrico nei supermercati, nei negozi specializzati in prodotti per la pulizia oppure nei negozi che vendono prodotti sfusi.

Le basi Come conservare l'acido citrico

Conservare l’acido citrico è semplice, ma è importante farlo correttamente per preservarne le qualità nel tempo. Alcuni accorgimenti per conservare l’acido citrico che ti consigliamo:

  • Conservare l’acido citrico in un contenitore ermetico per evitare l’umidità e prevenire il contatto con l’aria. Se lo acquisti nel nostro shop puoi conservarlo direttamente all’interno della sua confezione.
  • Mantenere l’acido citrico in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore e umidità.

Le basi Acido citrico: controindicazioni e precauzioni

Non utilizzare l’acido citrico su marmo e pietre, legno, pavimenti in cotto e in generale su tutte quelle superfici per le quali è sconsigliato usare prodotti acidi. Non utilizzare direttamente su tessuti e tende e non mescolare con altri additivi. L’acido citrico che trovate nel nostro shop non è adatto al consumo alimentare.

E’ infine importante ricordare sempre che l’acido citrico provoca gravi irritazioni oculari cutanee.

Le basi Acido citrico per usi domestici

L’acido citrico è un prodotto versatile che può sostituire molti detersivi e detergenti per le pulizie, riducendo così il numero di flaconi da acquistare e da conservare in casa.

Facendo un po’ di pratica, sarà possibile utilizzare l’acido citrico per le pulizie domestiche e di conseguenza risparmiare, grazie al suo costo ridotto, ma ti aiuterà anche a ridurre il tuo impatto ambientale evitandoti di rilasciare sostanze chimiche e/o inquinanti in natura.

L’acido citrico, infatti, ha un impatto ambientale molto inferiore rispetto ad altri prodotti per la pulizia, addirittura 50 volte minore rispetto all’aceto.

Acido citrico Ammorbidente per il bucato

Puoi utilizzare l’acido citrico come ammorbidente fatto in casa perchè riesce a neutralizzare l’alcalinità del lavaggio causata dal detersivo e anche ad addolcire l’acqua calcarea.

Trovare le dosi perfette per ottenere un buon risultato non è però immediato, perchè può dipendere dalla durezza dell’acqua e dalla quantità di acqua utilizzata dal lavaggio. Se l’acqua è molto dura puoi aumentare la dose di acido citrico per un risultato migliore.

Qui sotto ti proponiamo una formula di partenza da cui partire per trovare una valida ed ecologica alternativa all’ammorbidente.

Per utilizzare l’acido citrico come ammorbidente per il bucato:

  1. Sciogli un cucchiaio da cucina in un bicchiare di acqua calda (200ml).
  2. Versa il tutto nella vaschetta dell’ammorbidente fino a riempimento.
  3. Procedi con il lavaggio in lavatrice come al solito.

Acido citrico Curalavatrice e/o disincrostante lavatrice

Banner Prenditene Cura Lavatrice

Per assicurarsi che la lavatrice duri il più a lungo possibile e per garantire che funzioni a dovere è sempre bene fare una buona manutenzione dell’elettrodomestico.

Anche in questo caso ci può venire in aiuto l’acido citrico che possiamo utilizzare come curalavatrice e disincrostante per la lavatrice fai da te.

Ti consigliamo di seguire le istruzioni qui sotto periodicamente ogni 3 mesi, oppure a mesi alterni se l’acqua di casa è molto dura. Non ti consigliamo però di aumentare il dosaggio di acido citrico in quanto la soluzione potrebbe diventare troppo aggressiva per la lavatrice.

Per utilizzare l’acido citrico per pulire la lavatrice:

  1. Versa tre cucchiai da cucina direttamente nella vaschetta del detersivo.
  2. Aziona un programma ad alta temperattura senza prelavaggio con la lavatrice vuota.

Acido citrico Brillantante lavastoviglie

Puoi utilizzare l’acido citrico per preparare una soluzione da utilizzare come brillantante in lavastoviglie al posto dei classici prodotti da supermercato.
Un nuovo modo per eliminare inutili flaconi di plastica ed evitare ingredienti che possono essere dannosi per ambiente e animali.

Per utilizzare l’acido citrico come brillantante:

  1. Sciogli un cucchiaio da cucina in un bicchiere di acqua tiepida (200ml).
  2. Versa nella vaschetta del brillantante fino a riempimento.
  3. Procedi con il lavaggio in lavastoviglie come al solito.

Acido citrico Anticalcare fai da te

Fair Squared Guanti In Gomma Per Pulizie Con Spugna

L’acido citrico può essere efficacemente utilizzato per creare un detergente anticalcare fai da te, adatto per tutte le superfici lavabili, i sanitari e le piastrelle (evitando le superfici come marmo e legno).

Per utilizzare l’acido citrico come anticalcare:

  1. Sciogli due cucchiai da cucina in un flacone da 750ml di acqua calda.
  2. Spruzza sulle superfici interessate e poi passa con un spugna inumidita.

Acido citrico Disincrostante per WC

L’acido citrico può essere utilizzato anche per pulire il tuo WC, sopratutto per rimuovere incrostazioni particolarmente ostinate.

Per utilizzare l’acido citrico come disincrostante per WC:

  1. Sciogli due cucchiai da cucina in un flacone da 1 litro di acqua calda.
  2. Versa il tutto nel WC facendo colare sulle pareti e lasciando agire per una notte intera.

Acido citrico Disgorgante scarichi

Fair Squared Guanti In Gomma Per Pulizie Lavandino

Se hai uno scarico in casa che è un pò rallentato o parzialmente otturato puoi provare a sgorgarlo con questa semplice soluzione a base di acido citrico prima di passare a soluzioni più aggressive e inquinanti.

Per utilizzare l’acido citrico per sturare lavandini:

  1. Versa 100gr di bicarbonato all’interno dello scarico.
  2. Versa 3 cucchiai da cucina di acido citrico nello scarico.
  3. Versa un bicchiere di acqua calda nello scarico.
  4. Attendi qualche minuto.

Acido citrico Decalcificante per bollitori

Per utilizzare l’acido citrico come decalcificante per bollitori:

  1. Sciogli 2/3 cucchiai da cucina di acido citrico in 500ml di acqua.
  2. Versa la soluzione nel bollitore e lascia agire, anche per tutta la notte.

Pulizie sostenibili Non fermarti all'acido citrico!

Se stai cercando di rendere le tue pulizie più sostenibili e attente all’ambiente, l’acido citrico è sola una delle tante nuove abitudini che puoi integrare.

Nel nostro shop troverai delle categorie dedicate che ti saranno utili in questo obiettivo: puoi trovare detersivi ecologici ma anche spugne e spazzole sostenibili.