Ciclo Mestruale Zero Waste? Ecco come fare!

Coppetta Mestruale Assorobenti Lavabili Ciclo Zero Waste

In questo articolo affronteremo la tematica del ciclo mestruale zero waste: è possibile? Quali sono le alternative? Sono valide? Perchè dovrei preoccuparmene?
Queste sono alcune delle domande a cui cercheremo di dare una risposta!

I RIFIUTI CAUSATI DAI PRODOTTI MONOUSO PER IL CICLO MESTRUALE

In Italia, secondo il Rapporto Rifiuti Urbani ISPRA 2019, gli assorbenti (e anche i pannolini), corrispondono circa al 3,6% dei rifiuti che vengono prodotti. Ad alcun* questa percentuale sembrerà piccola, ma vediamola nel contesto!
Il totale dei rifiuti urbani prodotti in media nel 2018, corrisponde a 30,2 milioni di tonnellate: il 3,6% corrisponde quindi a 1,08 di tonnellate!
1,08 tonnellate composte principalmente da prodotti monouso per il ciclo mestruale, che finiscono in discarica.

 

Frazione merceologica Italia
Frazione organica (umido + verde) 35,5%
Carta 22,6%
Plastica 12,9%
Frazione organica (umido + verde) 35,5%
Metalli 2,6%
Vetro 7,7%
Legno 3,0%
RAEE 0,9%
Tessili 3,6%
Materiali inerti/spazzamento 0,8%
Selettiva 0,3%
Pannolini/materiali assorbenti 3,6%
Altro 6,4%

Composizione merceologica dei rifiuti urbani stiamata da ISPRA (media periodo 2008-2018)

I prodotti monouso per il ciclo mestruale sono quindi parte del problema dei rifiuti e dell’inquinamento e l’impatto che hanno questi prodotti sull’ambiente, è una cosa di cui dovremmo cominciare a preoccuparci!

LE ALTERNATIVE AL PROBLEMA

Assorbenti Lavabili Coppetta Mestruale

Per risolvere questo problema, per fortuna in commercio e nel nostro shop puoi trovare diverse alternative!
La scelta di queste alternative è personale e dipende molto dal proprio stile di vita, dalle proprie abitudini ed esigenze e anche dalla propria situazione economica.
Sono però alternative che hanno effetti positivi non solo sull’ambiente ma anche sul portafoglio e spesso anche su come ci si vive il momento del ciclo. Scopriamole insieme!

LA COPPETTA MESTRUALE

Coppetta Mestruale Lamazuna

  • CHE COS’E’
    E’ uno strumento che si inserisce all’interno del canale vaginale e che raccoglie il sangue che scende durante il ciclo, senza assorbirlo. Può avere una forma a coppa o a disco. La coppetta presente nel nostro negozio, ma in generale anche quella di altri brand, è composta da silicone medico, ovvero un materiale che può rimanere all’interno del corpo per diverse ore senza causare problemi.
    Sono disponibili 2 diverse taglie, che si scelgono in base a fattori come l’abbondanza del flusso, l’aver avuto un parto naturale o no o anche l’altezza della propria cervice.
  • COME SI USA
    La coppetta si inserisce nel canale vaginale e può rimanere al suo interno fino a 12 ore. Una volta piena, va svuotata (nel lavandino, nel water o nel bidet), la si sciacqua poi con acqua fredda e la si inserisce nuovamente.
    La coppetta va sterilizzata all’inizio e alla fine di ogni ciclo, facendola bollire in un pentolino con dell’acqua per 10 minuti.
  • QUANTO DURA
    La coppetta mestruale dura 10 anni.
  • QUANTO COSTA
    Il costo varia molto da azienda ad azienda, quella che rivendiamo noi ha un prezzo al pubblico di €26,50.
    Grazie però a una nostra iniziativa in cui abbiamo deciso di rimuovere il valore dell’iva da tutti i prodotti per il ciclo mestruale, il prezzo è ridotto a €21,72.
    Se vuoi comprendere perchè abbiamo deciso di attivare questa iniziativa, puoi leggere questo articolo scritto dalla redazione di Bossy, in collaborazione con noi!

GLI ASSORBENTI LAVABILI

Assorbenti Lavabili EcoFemme

  • CHE COSA SONO
    Sono degli assorbenti riutilizzabili, uguali a quelli monouso in aspetto e utilizzo, ma con una durata ben differente.
    Gli assorbenti EcoFemme che rivendiamo nel nostro negozio sono composti da cotone biologico GOTS, flanella di cotone GOTS e uno strato impermeabile in PUL. Questa composizione garantisce molta assorbenza, senza il rischio di macchiare lo slip.
  • COME SI USANO
    Si utilizzano esattamente come un assorbente monouso, solo che poi non li butti! Lo scegli in base al livello di assorbenza di cui hai bisogno, lo cambi ogni quanto cambieresti quello monouso, solamente che dopo l’utilizzo lo puoi lavare e riutilizzare!
    Possono essere lavati a mano o in lavatrice, avendo cura di lasciarli in ammollo in acqua fredda per una mezz’oretta prima del lavaggio più intenso.
  • QUANTO DURANO
    Gli assorbenti lavabili possono durare fino a 4-5 anni.
  • QUANTO COSTANO
    Il prezzo varia in base all’assorbenza e ai tessuti scelti, ma ad esempio quelli di EcoFemme costano dai €7 a €9 circa. Anche in questo caso abbiamo ridotto i prezzi al pubblico, rimuovendo dal prezzo finale il valore dell’iva!

ALTRE ALTERNATIVE CHE NON TROVERAI NEL NOSTRO NEGOZIO

Intimo Assorbente Mestruale
I prodotti di cui ti abbiamo parlato sono i più noti e i più efficaci per ridurre sprechi e rifiuti, ma non sono gli unici.
Ci sono altri prodotti che possono essere considerate delle alternative ma che abbiamo scelto di non rivendere: te le indichiamo e ti spieghiamo perchè da noi non le trovi!

ASSORBENTI COMPOSTABILI

Sono assorbenti monouso, ma i materiali di cui sono composti sono classificati come compostabili.
Gli assorbenti però, compostabili o no, nella maggior parte dei comuni italiani vanno comunque gettati nell’indifferenziato. Se li butti nell’umido, infatti, il rischio è quello di danneggiare il compost, ci potrebbero essere problemi di deterioramento e la proliferazione di batteri non utili al processo di compostaggio.
La nostra opinione è che questa alternativa possa essere molto utile a chi non ha il privilegio di poter scegliere altre soluzioni: a tutte quelle persone che vivono in strada, a chi non può scegliere altre alternative per questioni mediche o a chi vive in condizioni dove c’è poca igiene, e dove quindi la soluzione monouso è più efficace. Insomma, tutte quelle situazioni in cui utilizzare qualcosa di diverso dal monouso possa essere davvero difficoltoso!

MUTANDE ASSORBENTI

Si indossano come degli slip classici ma al loro interno contengono degli strati assorbenti (i tessuti variano dal cotone, al tencel, a tessuti sintetici), vanno poi lavate e si possono riutilizzare per diversi anni.
Al momento stiamo testando alcuni brand che realizzano questi prodotti e questa è un’alternativa che speriamo di inserire presto nel nostro shop!
Il motivo per cui non ci sono ancora, è che siamo alla ricerca di un brand che presti attenzione ai tessuti utilizzati, alla filiera lavorativa e al packaging e fino ad ora non abbiamo ancora trovato un brand che segua tutti questi aspetti e che allo stesso tempo abbia creato un prodotto valido ed efficace.

PER QUALI RAGIONI QUESTE ALTERNATIVE SONO VALIDE?

PER UNA QUESTIONE AMBIENTALE


E’ indubbio che questi prodotti possono aiutarti a ridurre notevolmente i rifiuti causati dai prodotti per il ciclo mestruale. Durano tantissimo e a fine ciclo di vita sono comunque biodegradabili!
In più, nel caso degli assorbenti presenti nel nostro negozio, anche la fase di produzione è sostenibile: l’azienda che li produce utilizza infatti cotone biologico GOTS, un tessuto che risulta più sostenibile rispetto ad altre fibre, in quanto richiede meno risorse per essere prodotto.

PER UNA QUESTIONE ECONOMICA


Anche in questo caso, è evidente che la spesa per queste alternative, paragonata alla loro durata, è nettamente inferiore a quelli monouso. Il risparmio economico è lampante, soprattutto perchè il costo dei prodotti monouso non è per nulla una cosa da poco.
Basta pensare a quanto si spende in un anno per questo tipo di prodotti, e la convenienza e il risparmio saranno lampanti!

PER UNA QUESTIONE DI SALUTE

gifsalute
Eh sì, anche in questo possono essere una miglioria!
Gli assorbenti monouso spesso causano irritazioni fastidiose a causa dei materiali che vengono utilizzati per la loro produzione: per produrli e per renderli così bianchi, vengono infatti utilizzate tantissime sostanze sbiancanti e molti materiali sintetici che di certo non è piacevole avere a contatto con una zona così delicata. Sono infatti molto comuni gli arrossamenti, le irritazioni o i pruriti, che con le alternative di cui vi abbiamo parlato prima, andrebbero a sparire!

PER UNA QUESTIONE SOCIALE ED ETICA

giphysocialeetica1
Entrando nel dettaglio degli assorbenti lavabili che rivendiamo, non si può non parlare dell’importanza del progetto che si può sostenere acquistandoli. EcoFemme nasce infatti come progetto educativo e di sensibilizzazione: l’azienda organizza costantemente incontri formativi sul ciclo mestruale nelle zone più povere dell’India, dove il ciclo è ancora associato a una forte sensazione di vergogna e di disagio sociale.
Durante questi incontri vengono donati assorbenti lavabili alle persone che vi partecipano e il progetto PadForPad li aiuta in questo: per ogni assorbente comprato, infatti, ne viene acquistato un altro che verrà donato proprio in queste situazioni.

LE NOSTRE CONCLUSIONI

Come hai visto leggendo questo articolo, le alternative ai prodotti monouso sono diverse e quindi puoi trovare diverse soluzioni per ridurre i tuoi rifiuti.
Se per qualche motivo non te la senti o non puoi passare completamente a queste alternative, puoi sicuramente concentrarti sul ridurre: anche alternare una soluzione riutilizzabile a quella monouso ha un grande impatto!Gli aspetti benefici di questi prodotti, come hai visto, sono molteplici: da un beneficio di salute a quello economico.
Quello economico è un aspetto che ci sta molto a cuore, in quanto crediamo che questo tipo di prodotto (monouso e non) dovrebbe essere accessibile a tutt* e non dovrebbe avere tassazioni alte, come invece purtroppo in Italia succede per molti di questi prodotti.
Se vuoi comprendere meglio perchè i prodotti per il ciclo mestruale hanno una tassazione elevata, ti consigliamo l’articolo che Bossy ha scritto in collaborazione con noi, in cui ti verrà raccontato tutto quello che c’è da sapere su questa importante e attuale tematica!