Spedizioni in tutta Italia a € 4,90 e gratuite a partire da € 68!

Plastic Free July: 9 consigli per affrontarlo al meglio

Plastic Free July

Luglio è alle porte e con lui anche il Plastic Free July: l’iniziativa globale che ha come obiettivo la riduzione dell’inquinamento causato dal consumo di plastica.

Prima del 1907, anno dell’invenzione della plastica come la conosciamo oggi, pensare ad un’iniziativa del genere sarebbe stato impossibile, ma eccoci qua.

Ci siamo innamorati della plastica e la utilizziamo per tutto quello che possiamo: borse, cannucce, packaging, bottigliette, pannolini, assorbenti, posate, ecc ecc. Ma l’amore a volte non dura per sempre, soprattutto se nella relazione ci sono dei problemi di comunicazione. Abbiamo provato la terapia del riciclo ma ha aiutato solo in parte (solo 9% della plastica raccolta, viene riciclata).

La plastica non ci aveva detto di non essere biodegradabile e quindi ora se ne sta in una discarica, a sbuffare metano e cerca a suo modo di ritornare con noi trasformandosi in microplastiche.

Questo luglio proviamo a risolvere i nostri problemi con la plastica: facciamo il possibile per avere una relazione sana e di lasciarci gli spazi giusti.

Vediamo insieme come fare attraverso 9 semplici, ma non banali, consigli:

Inizia da qualche parte

Un mese senza produrre rifiuti in plastica? Nel 2021?

Sembra impossibile vedendo quanto è radicato l’utilizzo della plastica nella quotidianità. Ma cosa succede se cominciamo ad analizzare caso per caso? Da un problema che sembra irrisolvibile otteniamo tanti piccoli problemi a cui possiamo trovare una soluzione.

Parti da un problema piccolo a cui pensi di poter trovare una soluzione o un’alternativa, che sia la bottiglietta in plastica, la shopper o la tazzina del caffè usa e getta, e comincia da quello!
Acquista confidenza e quando ti senti sicurə passa al problema successivo.

Capisci quale rifiuto produci di più

Plastic Free July Monouso

Se ti sembra di non produrre così tanti rifiuti o non sai da quale partire a ridurre, tranquillə, l’unica certezza è che nella produzione di rifiuti ognuno ha la sua croce. Basta trovarla.

Il modo più facile è quello di “studiare la propria spazzatura: che tu voglia stenderla per terra e guardarla attentamente o voglia prestare più attenzione alle cose che butti, sicuramente troverai qualcosa che getti via con più frequenza. Inizia da quello.

Vedi un sacco di imballaggi di alimenti? Considera l’idea di fare la spesa in un negozio sfuso o al mercato, chiedendo di poter utilizzare le tue borse riutilizzabili.

Vedi un sacco di bottigliette di plastica? Considera l’idea di bere l’acqua del sindaco e/o quella di iniziare ad utilizzare una bottiglia riutilizzabile quando sei fuori casa.

Qualsiasi cosa sia, esiste un’alternativa più sostenibile: cercala!

Impara a dire di no

Plastic Free July Stop

Cercando di ridurre la plastica durante questo Plastic Free July, resterai sorpresə di quanti rifiuti accettiamo senza nemmeno renderci conto.

Preparati a dire “No, grazie!” ad ogni sacchetto, ad ogni cannuccia, ad ogni campioncino omaggio.

Non sarà immediato, non ti ascolteranno quasi mai e spesso ti guarderanno storto.

Rifiutando però, oltre all’evitare uno spreco, manderai anche un messaggio significativo alla persona che ti trovi davanti. Magari nascerà una discussione, portai spiegargli le tue ragioni e farla ragionare sul vero impatto di un gesto scontato e meccanico come il dare in automatico un sacchetto non richiesto.

Sii preparatə

Plastic Free July Sacchetti

Rifiutare il sacchetto di plastica al supermercato e dover trovare una soluzione ingegnosa per trasportare la spesa potrebbe essere imbarazzante. Ecco quindi che uno dei modi migliori per ridurre il consumo di plastica è quello di essere preparatə a situazioni di questo tipo e portare sempre con sè l’alternativa adatta.

Borsa riutilizzabile, borraccia, cannuccia, posate in bambù, fazzoletti di stoffa…: scegli quello che ritieni essenziale e ricordati di portarlo sempre con te!

Non perderti

La riduzione dei rifiuti e il Plastic Free July, come spesso accade con tutte le belle iniziative, sono diventate un modo per le aziende per venderci cose di cui non abbiamo bisogno e per i media di riempirci di suggerimenti che non abbiamo realmente richiesto.

Ecco che anche in questo caso è importante capire cosa ci serve realmente nel nostro percorso di riduzione della plastica. Essere consapevoli di quello che vogliamo e dei nostri limiti ci può evitare di acquistare prodotti che non ci servono (solo perchè a qualcun altrə servono) e di fare più di quello che realmente ci sentiamo di fare (solo perchè qualcun altrə lo fa).

Vai oltre il monouso

Plastic Free July Rifiuti In Mare

Eliminare la plastica monouso è il punto focale del Plastic Free July ma una volta eliminata quella, perchè fermarsi?

Le nostre vite sono piene di plastica di cui non abbiamo bisogno: dentifrici, saponi, pellicole per alimenti, spazzolini, deodoranti, shampoo…

C’è un’alternativa plastic free per quasi tutto. Quindi una volta finite le scorte di un prodotto con packaging di plastica prova l’alternativa plastic free, potresti rimanere piacevolmente sorpresə!

Non fermarti all’apparente

La plastica spesso si trova in più prodotti di quello che si potrebbe pensare. Leggi sempre la composizione di quello che stai acquistando, potresti trovarla dove meno te lo aspetti.

Ad esempio presta attenzione agli abiti che indossi. La fast fashion è piena di tessuti sintetici che rilasciano microplastiche ad ogni lavaggio. Saresti sorpresə di sapere quanta plastica potrebbe essere contenuta nel tuo outfit.

Parlane con qualcunə

Plastic Free July Parlane

Quello che fa il singolo conta, ma conta molto di più se è un impegno di gruppo. Questo Plastic Free July trova il coraggio di condividere il tuo impegno con le tue amicizie, la tua famiglia, le persone che lavorano con te, con chi ti vende la frutta al mercato e anche con la persona che sta fissando i tuoi sacchetti riutilizzabili con sguardo confuso.

Sii fierə di quello che stai portando avanti, anche se sarà solo per un mese, e non lasciarti demoralizzare. Non sei solə e soprattutto stai facendo la cosa giusta!

Mantieni le buone abitudini

Il Plastic Free July termina ad agosto ma questo non significa che con lui debbano sparire anche le buone abitudini acquisite durante questo mese.

Scegli quelle che vuoi mantenere e continua ad aggiungere altre azioni sostenibili durante l’anno. La riduzione della plastica può cominciare a Luglio e non finire mai. Si può iniziare riducendo la plastica e finendo riducendo i propri rifiuti in generale.

Plastic Free July Non Smettere